Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Isola isole insulae

Incontri e riflessioni al suono della parola isola

Isola: luogo isolato e comunque raggiungibile, reale e immaginario, concreto e astratto. La parola “isola” apre mille e più riflessioni, artistiche, culturali, linguistiche, filosofiche, musicali; un flusso di sensazioni e stimoli che nascono e si propagano da un concetto e un luogo. Remo Salvadori ci traghetta in questo mondo infinito sulla scia del progetto da lui condotto attorno all’Isola Comacina, territorio donato nel 1920 allo Stato italiano dal Re del Belgio e affidato all’Accademia di Brera perché lo trasformasse in luogo di incontro artistico e culturale. All’interno del progetto di valorizzazone dell’Isola Comacina voluto dall’Accademia di Brera e guidato dalle suggestive fotografie dell’isola scattate da Paola di Bello, Remo Salvadori, artista e docente, ha lavorato per due anni consecutivi con gli studenti dell’Accademia sul concetto di isola, di sosta e di incontro, raccogliendo i lavori di ottanta giovani. Non pago, ha coinvolto oltre cinquanta autori chiedendo un contributo di ampio respiro sul concetto di isola. Ne è nata una pubblicazione unica che alterna testi e immagini, coniugando il progetto didattico con il lavoro artistico, la poesia con lo sviluppo concettuale, la riflessione con l’appagamento visivo.
A cura di
Collana Illustrati
Editore Johan & Levi
Dimensioni cm 17 x 24
Pagine 744 pagine
Volume bianco e nero
Pubblicazione 2012
ISBN 9788860100702
 

Condividi

Indice testuale

L’isola in mezzo all’acqua — Alfredo Albiani
Stop. L’arte di fermarsi — Flavio Ambrosini
L’isola dei maestri comacini — Stefano Andi
L’isola e lo shamìr — Haim Baharier
Luogo di elezione Susanna — Janina Baumgartner
L’isola — Marco Biraghi
Peregrinazione continua — Sofia Boffardi
Ogigia Comacina — Roberto Borghi
Il tesoro delle isole — Enric Bou
Ilare nella tristezza, triste nell’ilarità. Isola Comacina — Giovanni Bruno e Francesca Varalli
Stallo, isola del vuoto — Angelo Capasso
Prospettiva di un’isola è l’esercizio dello sguardo — Letizia Cariello
Il sole non si può guardare — Alessandro Carrera
Isola/Giardino/Labirinto — Laura Cherubini
Abitare poeticamente la Terra: una cosmologia del mondo aperto — Antonella Commellato
Ritrovare isole di un dire originario — Francesco Correggia
Happy Accidents — Bettina Della Casa
Come nella fotografia l’isola appare e si rivela nella luce — Paola Di Bello
^, Stop, fermarsi, la fuga , il riposo — Alessandro Di Pietro
Isola sonora — Roberto Favaro
La parola isola — Rachele Ferrario
Nostalgia dell’isola, nostalgia della dea — Massimo Venturi Ferriolo
Insula — Giuliano Fuortes
L’isola dell’arte — Romano Gasparotti
... ho chiamato isola — Daniele Geminiani
Isole del Mediterraneo — Giovanni Iovane
Memorie insulari — Gérard-Georges Lemarie
L’sola di Wada — Sandro Levi
Approdo all’isola — Elisabetta Longari
L’isola della stabilità — Giorgio Magni
Isole parlate — Marco Magni
Piccole sono le rocce che sorgono dal profondo — Olivia Mair Cacciari
Isola e monade — Daniele Nani
Isola: la cima di una montagna — Giovanni Ozzola
Quando l’isola trova il mare — Loredana Parmesani
L’isola, come ritaglio e come porgersi — Gianluca Poldi
Un solo piccolissimo balzo, chiudere gli occhi, senza strizzarli — Isabella Puliafito
All’inizio non era un’isola — Elena Quarestani
L’isola è il confine — Roberto Rossi Roberti
Ascoltatemi, isole — Carla Sanguineti
Agire sulla terra relazionarsi con il cielo — Monica Scaccabarozzi
Il blu della distanza — Cesare Serratto
La pittura è come un’isola — Tetsuro Shimizu
Isole, ancora — Pier Luigi Tazzi
Prima di essere isola è Lario — Ida Terracciano
Il corpo dell’isola — Roberto Tresoldi
L’isola è quasi raggiunta — Francesca Valli
Isole recluse — Luca Vitone
Isola isole insulae
35,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.