Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

pdf
Perché crediamo alle immagini fotografiche

Perché crediamo alle immagini fotografiche

David Levi Strauss firma un saggio lucido e conciso che esplora la relazione tra verità e medium fotografico. Prendendo avvio dall’assunto secondo cui “basta vedere per credere”, Levi Strauss esamina la figura di san Tommaso nei Vangeli, il rapporto tra fede e Sacra Sindone - per alcuni studiosi la prima immagine protofotografica della storia -, i contributi sul tema di critici e filosofi quali Walter Benjamin, John Berger e Roland Barthes.
Uno spazio importante è inoltre dedicato agli scritti di Vilém Flusser e alle sue “immagini tecniche”, all’intreccio tra magia e tecnologia, mentre l’ultimo capitolo riflette sulla contemporaneità: in un mondo popolato da deepfake, in che modo è mutata oggi la relazione tra fede e fotografia? È ancora possibile credere alle immagini?
Scritto da
Collana il punto
Editore Johan & Levi
Formato - Pdf
Protezione Social DRM
Pagine 90
Peso file 388.27 KB
ISBN 9788860103062
 

Condividi

Indice del libro

Perché crediamo alle immagini fotografiche pag. 1
Occhiello pag. 3
Colophon pag. 4
Frontespizio pag. 5
Sommario pag. 7
Esergo pag. 9
Capitolo 1 pag. 10
Vedere per credere pag. 10
Beati quelli che non hanno visto pag. 12
L’immagine di Dio pag. 16
La prima fotografia pag. 18
Capitolo 2 pag. 25
Credere alle immagini fotografiche secondo Benjamin pag. 25
Credere alle immagini fotografiche secondo Berger pag. 28
Credere alle immagini fotografiche secondo Barthes pag. 32
Analogie pag. 36
Al di là dell’indice pag. 37
Capitolo 3 pag. 41
Credere alle immagini secondo Flusser pag. 41
Al di là della fede pag. 47
Capitolo 4 pag. 55
Tre fonti diverse pag. 55
Capitolo 5 pag. 61
Senza avvenire: è possibile credere alla realtà postfotografica? pag. 61
Piccola antologia di citazioni pag. 68
Note pag. 76
Bibliografia pag. 84
Perché crediamo alle immagini fotografiche
4,99

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.