Autobiografia di un impostore a Bookcity | 17.11 - ore 17.00

Attenzione, controllare i dati.

Autobiografia di un impostore a Bookcity | 17.11 - ore 17.00

16 nov 2022
«Non avevo impegni, né mete particolari se non quelle del turista medio, il Louvre mezza giornata e il Beaubourg, che ho guardato solo dall’esterno, seduto a uno dei caffè di fronte. Del Quartiere latino, della Senna, del Sacre Coeur, del Moulin Rouge, che trent’anni prima era lo sfondo di una fotografia di mio padre, ho fatto a meno. E invece, come se volessi prepararmi emotivamente, come se volessi rimandare l’incontro per assaporarne meglio ogni istante, al quarto giorno sono andato a visitare Les Invalides, il Musée de l’Armée.» Paolo Ventura

Paolo Ventura con Laura Leonelli

Giovedì 17 novembre | ore 17.00
Circolo Filologico Milanese, Aula Studio
Via Clerici 10 - Milano
Ingresso libero

L'incontro rientra nel programma di Bookcity Milano 2022
C’era una volta un impostore. C’era una volta Paolo Ventura, fotografo, pittore, scenografo, costumista. C’era una volta perché quest’autobiografia è in realtà una favola nella quale ogni lettore troverà qualcosa della sua storia, della sua infanzia, della sua città, se è nato a Milano, e Milano sono cent’anni di vita italiana. C’era una volta un bambino che ogni domenica andava a mangiare dalle zie, e dopo pranzo sognava di sparire come un fantasma. E avrebbe voluto essere un fantasma anche a casa, quando suo padre, che era un bravissimo illustratore, ma anche un mago crudele, lo metteva in castigo. C’era una volta un ragazzo che andava male a scuola e che fuggiva nel suo mondo di battaglie, trincee e soldati al fronte, e per fuggire disegnava.Come in ogni favola anche in questa ci sono i buoni, la nonna Giulia, che veste i morti e insegna l’amore, e Andrea, fratello gemello e incantesimo di natura. E poi c’è Kim, e lei è tutto, un nuovo inizio.L’ultima volta che Paolo ha detto C’era una volta è stato quando ha lasciato Parigi, dove era un fotografo di moda, e si è ritrovato a New York. Nella foresta oscura della metropoli Paolo è arrivato senza nulla. Lontano credeva di essere al sicuro. E invece una briciola dietro l’altra è entrato nel castello dei ricordi, terribili come la guerra, lievi come l’arrivo di un circo alla periferia della città. Quando Paolo esce, è giorno. C’era una volta una favola che racconta la nascita di un artista.Con 35 dipinti inediti riprodotti a coloriAcquista la tua copia firmata
Scopri

Autobiografia di un impostore

narrata da Laura Leonelli

Paolo Ventura

pagine: 152 pagine

C’era una volta un impostore. C’era una volta Paolo Ventura, fotografo, pittore, scenografo, costumista. C’era una volta perché quest’autobiografia è in realtà una favola nella quale ogni lettore troverà qualcosa della sua storia, della sua infanzia, della sua città, se è nato a Milano, e Milano sono cent’anni di vita italiana. C
20,00

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.