Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Oltre lo specchio

Claude Cahun e la pulsione fotografica

Claude Cahun, artista, fotografa e scrittrice, vive nella Francia della prima metà del Novecento e nelle sue opere tratta principalmente i temi dell’omosessualità e delle sue origini ebraiche in un contesto sociale fortemente antisemita. Il volume affronta per la prima volta il tema della pulsione iconoclasta di Claude Cahun, la sua tensione allo scardinamento e distruzione dei riferimenti culturali e sociali, che sta alla base di tutte le opere, letterarie e fotografiche, dell’artista. Il percorso dell’autrice parte dalle origini ebraiche, intellettuali e alto-borghesi dell’artista per affrontare la negazione/distruzione da parte della Cahun del proprio nome di famiglia, abbandonato a favore della sua identità artistica. Il discorso si sposta successivamente sul processo di ricostruzione di una nuova identità incentrata sul rapporto omosessuale con Suzanne Malherbe (in arte Marcel Moore) e sui ritratti/autoritratti fotografici scattati dalla stessa Malherbe, nei quali, attraverso il travestimento, la Cahun procede a continue cancellazioni e reinvenzioni di sé. Il lavoro sull’immagine e sull’identità risulta particolarmente significativo in un’artista di origini ebraiche, il cui riferimento culturale è un contesto aniconico e non figurativo.

Scritto da
Argomenti Fotografia
Protagonisti
Collana il punto
Editore Johan & Levi
Dimensioni cm 12 x 18
Pagine 72 pagine
Volume 13 immagini bn
Pubblicazione 08/2013
ISBN 9788860101006
 

Condividi

Indice testuale

Un’aria di famiglia
Lo sguardo di Suzanne
Oltre lo specchio
Bibliografia

Oltre lo specchio
9,00
 
Spedito in 1-3 giorni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.