Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

pdf
L’immagine come punto interrogativo o il valore estatico del documento surrealista

L’immagine come punto interrogativo o il valore estatico del documento surrealista

Il breve saggio approfondisce l’utilizzo delle immagini fotografiche tipico dell’attività dei Surrealisti tra la fine del XIX e inizio del XX secolo. Peculiarità surrealista è la forte preferenza per le immagini funzionali, utilizzate ai fini di documentazione o d’informazione, che venivano utilizzate in arte, decontestualizzandole, con un valore anti-artistico, legato alla capacità di suscitare domande e perplessità. L’uso di queste immagini diventa un gesto surrealista in sé, uno stimolo all’immaginazione e una forma poetica per creare la sorpresa, o l’estasi tanto cara ai Surrealisti. In questo modo queste immagini subiscono una conversione del loro significato acquisendo una forza e una connotazione artistica e contemporaneamente non-artistica.
Scritto da
Collana il punto
Editore Johan & Levi
Formato - Pdf
Protezione Social DRM
Pagine 48
Peso file 1.58 MB
Pubblicazione 2018
ISBN 9788860102768
 

Condividi

Indice del libro

Copertina pag. 1
Colophon pag. 4
Frontespizio pag. 5
Sommario pag. 7
L’immagine come punto interrogativo pag. 9
Note pag. 43
Retro di copertina pag. 48
L’immagine come punto interrogativo o il valore estatico del documento surrealista
4,99

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.