Scheda libro

News

Saggistica
Siegmund Ginzberg

Sfogliature

Scoop nascosti nei classici

  • ISBN: 978-88-6010-013-9
  • Anno: 2006
  • Pagine: 388
  • Formato: 15 x 21 cm
  • Prezzo: 23 €

«Il concetto di classico è migrato altrove, fra i libri, dove sopravvive, a dire il vero, egregiamente e dove prospera secondo gli umori delle diverse epoche. Quando si è molto romantici torna forse meno utile, poiché gran parte delle energie letterarie, esistenziali e politiche sono rivolte all’azione. Quando si è più inclini alle incertezze prende vigore maggiore. E la nostra è un’epoca poco certa dove il conforto dei classici torna utile. È questo il percorso che Ginzberg offre di sabato sulle pagine frugali del Foglio a chi ha voglia di riflettere. Parte egli da un dettaglio della cronaca recente e tenta con abilità da retore dell’epoca imperiale di trovare non la citazione (lo fanno in molti con un buon dizionario) ma il modello classico che su quel dato contingente getta la luce del pensiero di sempre, o meglio d’una certezza che la sanzione della storia ha dato all’opera di riferimento. E a un tratto la nostra quotidianità, che spesso reputiamo in modo non del tutto illegittimo essere fra le più sciocche della storia dell’umanità, ebbene questa quotidianità replicata ossessivamente dalla carta e dall’etere entra in un epos carico di echi. Prende dignità di storia per il fatto solo di poter essere paragonata a ciò che storia è diventato, e quindi classico.»


(Dalla prefazione di Philippe Daverio)

  • Note sull'autore
  • Sommario
  • Rassegna stampa
  • Approfondimenti

Siegmund Ginzberg è nato a Istanbul nel 1948, da madre ebrea sefardita e padre eshkenazita, immigrati a Milano negli anni cinquanta. I nonni erano sudditi dell’impero turco ottomano. Dopo gli studi di filosofia, Ginzberg ha intrapreso l’attività di giornalista che lo ha portato, come inviato e corrispondente, in Iran, Cina, India, Giappone, Corea del Nord e del Sud, in quasi tutti gli altri paesi asiatici, a New York, Washington e Parigi. Nei suoi traslochi ha più volte fatto il giro del mondo portandosi dietro una biblioteca più adatta ad una vita stanziale, con solide radici. Attualmente vive a Roma dove collabora con l’Unità e Il Foglio.

Prefazione 

Nota dell’editore 

L’altro Osama Il Kitab al-I‘itibar, l’autobiografia “per esempi” di Usâmah Ibn-Munqidh 

Guerre preventive di Assurbanipal Iscrizioni reali assire di cinque millenni fa 

Sancho che non è fanatico Miguel de Cervantes Saavedra, Don Chisciotte 

Napoleone à la guerre per la sicurezza di tutti Lev Tolstoj, Guerra e pace; Francisco Goya, I disastri della guerra 

Gli eroi massacratori di Omero Iliade. La guerra senza buoni e cattivi 

Perché Dio lascia fare del male ai bambini Fëdor Dostoevskij, I fratelli Karamazov 

Il giallo dei dieci marescialli cinesi Da Mao a Hu Jintao: cinquant’anni di misteri letti attraverso il destino dei dieci marescialli 

Imbroglioni redentori Herman Melville, L’uomo di fiducia 

La risicata rielezione di Lincoln Un “presidente di guerra” repubblicano si gioca la rielezione e stravince 

Opposti fondamentalismi nel DNA Usa Nathaniel Hawthorne, L’albero di maggio 

Europa incantata in decomposizione Thomas Mann, La montagna incantata  

Cristianissimi terroristi della steppa Nikolaj Gogol’, Taras Bul’ba  

Il tramonto di un continente senza qualità Robert Musil, L’uomo senza qualità 

Catastrofiche scemenze catastrofiste Voltaire, Candido, ovvero l’ottimismo 

Cacciatori di mostri Beowulf 

La stanchezza del commesso viaggiatore Arthur Miller, Morte di un commesso viaggiatore 

Scorpacciata di assaggi: antipasti François Rabelais, Gargantua e Pantagruele 

Scorpacciata di assaggi: vivande François Rabelais, Gargantua e Pantagruele 

Doctor Pericles and Mister Tucidide Le Storie di Tucidide 

I relativismi del senatore Tacito Publio Cornelio Tacito, Annali, Storie, Vita di Agricola 

Splendori e miserie del mito faustiano I Faust di Spies, Marlowe e Goethe 

Vizi pubblici, virtù private del santo guaritore La storia di Grigorij Rasputin 

Cuore di tenebra a Londra Joseph Conrad, L’agente segreto 

L’America di Kublai Khan Marco Polo, Il Milione 

Le TV di Augusto Secondo lui medesimo (Res Gestae) e Svetonio 

L’abisso delle banlieues Jack London, Il tallone di ferro

Il talk show infinito Gustave Flaubert, Bouvard e Pécuchet

News