Scheda libro

News

Fotografia

Ugo Mulas. Vitalità del negativo

  • A cura di: Giuliano Sergio
  • Anno: 2010
  • Lingua: italiano
  • Pagine: 208
  • Prezzo: 55,00 €
  • ISBN: 978-88-6010-059-7
  • Formato: 24 x 29 cm
  • Illustrazioni: 130 b/n
  • Finitura: Cartonato con sovraccoperta
    carta Tatami White

“Vitalità del negativo nell’arte italiana 1960-70” fu la prima mostra organizzata da Incontri Internazionali d’Arte (associazione fondata da Graziella Lonardi Buontempo a Roma) e diede avvio a un’importante attività di promozione dell’arte contemporanea, italiana ed estera.

La mostra riunì 33 artisti che sono oggi l’emblema dell’arte italiana degli anni sessanta e settanta: Vincenzo Agnetti, Carlo Alfano, Getulio Alviani, Franco Angeli, Giovanni Anselmo, Alighiero Boetti, Agostino Bonalumi, Davide Boriani, Enrico Castellani, Gianni Colombo, Gabriele De Vecchi, Luciano Fabro, Tano Festa, Giosetta Fioroni, Jannis Kounellis, Francesco Lo Savio, Renato Mambor, Piero Manzoni, Gino Marotta, Manfredo Massironi, Fabio Mauri, Mario Merz, Giulio Paolini, Pino Pascali, Vettor Pisani, Michelangelo Pistoletto, Mimmo Rotella, Piero Sartogo, Paolo Scheggi, Mario Schifano, Cesare Tacchi, Giuseppe Uncini, Gilberto Zorio.

A dare testimonianza dell’evento fu chiamato Ugo Mulas, il più attento fotografo della scena artistica internazionale dell’epoca, che eseguì il reportage dell’evento con il suo stile inconfondibile. A distanza di quarant’anni, il volume si incentra proprio su questo reportage, rimasto largamente inedito per la precoce scomparsa del fotografo: le circa 130 immagini offrono un viaggio tra gli artisti, le istallazioni e i visitatori, e una lettura fotografica lucidissima di una mostra cruciale per l’arte contemporanea italiana.

Il libro è anche un utile strumento di storia della fotografia che approfondisce la ricerca personale del fotografo e il suo dialogo con gli artisti: durante l’inaugurazione di “Vitalità del negativo” Ugo Mulas realizzò una delle prime immagini della serie “Verifiche” che, per il rigore formale e l’analisi del medium, è considerata tra le opere più importanti della fotografia dell’epoca.

  • Note sull'autore
  • Sommario
  • Rassegna stampa
  • Approfondimenti

Giuliano Sergio (Venezia, 1974), storico dell’arte e della fotografia, è stato responsabile scientifico del catalogo Ugo Mulas. La scena dell’arte (Electa, 2007) per la mostra organizzata dal MAXXI di Roma, dal PAC di Milano e dalla GAM di Torino.

Attualmente insegna storia dell’arte all’università IUAV di Venezia e all’Accademia di Belle Arti di Napoli. Tra le prossime pubblicazioni un testo sull’arte povera e la fotografia per il catalogo della mostra “ Light Years: Conceptual Art and the Photograph 1965 – 1977” dell’Art Institute of Chicago. Presso la Fondazione di Venezia cura la ricerca sui fondi fotografici per il Museo del Novecento di Venezia Mestre.

Prefazione di Graziella Lonardi Buontempo

Nota del curatore

Vitalità in negativo: l’immagine di una mostra, Giuliano Sergio

“Vitalità del negativo” e le sue stanze, Achille Bonito Oliva

Vincenzo Agnetti — Carlo Alfano — Getulio Alviani — Franco Angeli — Giovanni Anselmo — Alighiero Boetti — Agostino Bonalumi — Davide Boriani e Gabriele Devecchi — Enrico Castellani — Gianni Colombo — Gabriele Devecchi — Luciano Fabro — Tano Festa — Giosetta Fioroni — Jannis Kounellis — Francesco Lo Savio — Renato Mambor — Piero Manzoni — Gino Marotta — Manfredo Massironi — Fabio Mauri — Mario Merz — Giulio Paolini — Pino Pascali — Vettor Pisani — Michelangelo Pistoletto — Mimmo Rotella — Piero Sartogo — Paolo Scheggi — Mario Schifano — Cesare Tacchi — Giuseppe Uncini — Gilberto Zorio 

Lettera di Antonia Mulas

Leggi anche

News