Scheda libro

News

Saggistica
Tommaso Trini

Mezzo secolo di arte intera

Scritti 1964-2014

A cura di Luca Cerizza
  • ISBN: 978-88-6010-119-8
  • Anno: 2016
  • Pagine: 356
  • Formato: 15,5 x 23 cm
  • Illustrazioni: 37 b/n
  • Prezzo: 23,00 €

Se sappiamo quello che sappiamo sulla straordinaria rivoluzione artistica della seconda metà degli anni sessanta, di Arte Povera, Arte Concettuale, Arte Processuale e Land Art; se oggi riconosciamo in Boetti, Pistoletto e Zorio alcuni tra i più importanti esponenti della loro generazione; se conosciamo le ultime dichiarazioni di Lucio Fontana o avevamo già letto di figure recentemente riscoperte come quelle di Agnetti, Baruchello, Dadamaino, Mulas e Griffa, lo dobbiamo anche alle cronache, alle recensioni, ai saggi, all’opera editoriale e educativa di Tommaso Trini (Sanremo, 1937).
Questa antologia colma una lacuna durata troppo a lungo e contribuisce a disegnare una mappa più accurata del panorama critico italiano, al di là di un consunto schema bipolare. Attraverso un’attenta opera di ricerca e di confronto condotta da Luca Cerizza in dialogo con l’autore, il volume raccoglie per la prima volta una selezione dell’ampia produzione critica di Trini: dai testi pionieristici dedicati ai futuri protagonisti dell’Arte Povera, alla serie di approfondite letture di altre figure  cardine del dopoguerra, fino alle cronache e le analisi che – tra le prime a livello internazionale – definiscono in tempo reale le caratteristiche dei movimenti artistici postminimalisti che agitavano la seconda metà degli anni sessanta. Attraverso questi scritti, Trini si rivela rapido testimone e allo stesso tempo acuto lettore di molta dell’arte migliore di questo mezzo secolo.
Un libro che restituisce agli appassionati d’arte e non solo una brillante scrittura critica, sostenuta da un ritmo e  un’intelligenza incalzanti, in cui la partecipazione “militante” non sfocia mai in posizioni settarie e ideologiche.

  • Note sull'autore
  • Sommario
  • Rassegna stampa
  • Approfondimenti

Luca Cerizza (Milano, 1969) è critico, storico dell’arte e curatore. È autore della monografia Le mappe di Alighiero e Boetti (2009) e di L’uccello e la piuma. La questione della leggerezza nell’arte italiana (2010). Ha curato diverse monografie d’artista e la raccolta di testi di Giovan Battista Salerno su Alighiero Boetti (2008).
Ha collaborato con la rivista Frieze (2006-2013) ed è stato contributing editor di Kaleidoscope (2009-2013), tiene inoltre rubriche sui siti art agenda e doppiozero. Insegna Museologia al biennio specialistico della naba di Milano. Vive tra Berlino e Mumbai.

Introduzione – Tommaso Trini: vita, parole, opere e qualche omissione di Luca Cerizza


Prima parte – Saggi
1. Michelangelo Pistoletto
2. Ettore Sottsass jr.
3. Gilberto Zorio
4. Alighiero Boetti
5. Enzo Mari
6. Lucio Fontana
7. Piero Manzoni
8. Mark Rothko
9. Gianni Colombo
10. Nanni Strada
11. Giulio Paolini
12. Vincenzo Agnetti
13. Piero Gilardi
14. Giorgio Griffa
15. Gianfranco Baruchello
16. Sol LeWitt
17. Ugo Mulas
18. Marisa Merz
19. Andy Warhol
20. Luciano Fabro
21. Dadamaino
22. Giuseppe Spagnulo
23. Ettore Spalletti
24. Mimmo Rotella
25. Vasco Bendini
26. Roman Opałka
27. Giovanni Anselmo


Seconda parte – Cronache e polemiche
28. Intervista con Lucio Fontana
29. Nuovo alfabeto per corpo e materia
30. L’immaginazione conquista il terrestre
31. Trilogia del creator prodigo
32. Intervista con Arturo Schwarz
33. L’opera sparita e diffusa
34. Critica e identità
35. Intervista con Ian Wilson
36. Strategie dopo le avanguardie
37. Anselmo, Penone, Zorio
38. Intervista con Fabio Mauri

Leggi anche

News