Scheda libro

News

il punto
Pietro Rigolo

La Mamma

Una mostra di Harald Szeemann mai realizzata

  • ISBN: 978-88-6010-121-1
  • Anno: 2014
  • Pagine: 64
  • Formato: 12 x 18 cm
  • Illustrazioni: 10 b/n
  • Prezzo: 8,00 €

Il breve saggio, basato su documenti d’archivio, interviste e appunti inediti trovati presso l’archivio Szeemann di Locarno, analizza una serie di mostre concepite dal curatore svizzero Harald Szeemann negli anni settanta e mai realizzate, in particolare l’esposizione intitolata “La mamma”. Questa fa parte di un ciclo di tre mostre (“Le macchine celibi”, “La mamma” e “Il sole”) in cui il curatore – passato alla storia per l’innovatività del proprio approccio e in particolare per la mostra “When Attitudes Become Form” – cerca rifugio nella sfera del privato e dell’intimo, dopo un periodo caratterizzato da scontri professionali molto violenti, analizzando in una prospettiva interdisciplinare i grandi miti della famiglia che permeano la nostra cultura. Ricca di riflessioni tratte da varie discipline quali storia delle religioni, arti visive, teosofia, femminismo, “La Mamma” sarebbe stata una mostra senza arte, dedicata allo studio della donna, all’evoluzione della figura materna, e in generale all’idea di una divinità femminile.

  • Note sull'autore
  • Sommario
  • Rassegna stampa

Pietro Rigolo è archivista presso il Getty Research Institute di Los Angeles. Ha studiato all’Università IUAV di Venezia e conseguito il dottorato di ricerca presso l’Università degli Studi di Siena - Istituto Italiano di Scienze Umane. Nel 2013 ha pubblicato Immergersi nel luogo prescelto. Harald Szeemann a Locarno, 1978-2000.

Introduzione
“Le macchine celibi” (1975)
“La Mamma”
“Monte Verità” (1978) e “Der Hang zum Gesamtkunstwerk” (1983)
Amicizia, amore, sessualità: un progetto per Hannover 2000
Conclusioni


Fonti

Leggi anche

News